LA PASSIONE CHE DIVORA

Siamo ancora capaci di vivere un’intensa storia d’amore, di lasciarci travolgere dai sentimenti, di perdere il controllo del cuore per immergerci nel delirio della passione? Di abbandonarci, come scriveva

Montale  recensendo “Un Amore” di Buzzati, a quel “sentimento amoroso che molti diranno patologico, ma che in realtà tutti gli uomini che non hanno gli occhi e il cuore foderato da una cotenna di lardo hanno almeno virtualmente provato” ?

Terra di incognite e tormenti, di brama e di esaltazione, la passione ha alimentato da sempre gli epistolari di poeti e scrittori che, immuni alla polvere del tempo, tornano a noi con un’intatta carica poetica e sensuale.

Testimonianze alte dunque, che raggiungono le vette di uno speciale lirismo, definibile epistolare, proprio perché chi scrive non è un mittente qualunque. Tuttavia, chiunque scriva lettere per amore, come ben sanno i pazienti destinatari del Club di Giulietta a Verona, viene per un attimo toccato dalla scintilla di questo lirismo, per parlare una lingua nuova.

In un connubio tra grandi scrittori, e scriventi che l’amore rende grandi, il Teatro Nuovo in collaborazione con il Club Giulietta e l’Istituto Internazionale per l’opera e la Poesia vuole rivelare al pubblico le tante voci dell’amore, facendo conoscere lati privati e meno noti di grandi autori della letteratura, e tante moderne parole di innamorati che da tutto il mondo si appellano ai suoi imperituri simboli: Giulietta e Romeo.

Le presentazioni si svolgeranno al Piccolo Teatro di Giulietta, proprio a lato del famoso balcone, e vedranno parola, musica, arti figurative, danza e cinema uniti, in una sintesi che cerchi di dar voce, appunto, all’inesprimibile. L’amore.

 

marzo 2018 Dino Campana – Sibilla Aleramo

aprile 2018  Rilke – Cvetaeva – Pasternak

maggio 2018 Alfred de Musset – George Sand

giugno 2018 Henry Miller – Anais Nin