Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

dal 5 al 9 novembre ore 20.45 e 10 novembre ore 16.00/ Teatro Nuovo

L’ONORE PERDUTO DI KATHARINA BLUM, spettacolo tratto dal romanzo del Nobel per la letteratura Heinrich Böll (1917-1985) del 1974 nell’adattamento di Letizia Russo e con la regia di Franco Però. Ne sono interpreti Elena Radonicich, Peppino Mazzotta e la Compagnia del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia: Emanuele Fortunati, Ester Galazzi, Riccardo Maranzana, Francesco Migliaccio, Jacopo Morra e Maria Grazia Plos. Lo spettacolo è prodotto dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, dal Teatro Stabile di Napoli – Teatro Nazionale e dal Teatro Stabile di Catania.
Uscito in Italia nel 1975, il romanzo ebbe una trasposizione cinematografica in quello stesso anno con la regia di Volker Schöndorff e di Margareth von Trotta. Lo spettacolo arriva a Verona pochi giorni dopo il debutto nazionale al Rossetti di Trieste il 22 ottobre.
L’irreprensibile segretaria Katharina Blum incontra a un ballo di carnevale Ludwig Götten, un piccolo criminale sospettato di essere terrorista. Trascorre la notte con lui e l’indomani, non consapevole della situazione, ne facilita la fuga. Interrogata dalla polizia, Katharina collabora solo in parte. Nel frattempo la stampa scandalistica, in particolare il giornalista Werner Tötges, violando ripetutamente la privacy di Katharina e manipolando le informazioni raccolte, ne fa prima una complice di Götten e poi una terrorista. La vita di Katharina viene sconvolta. Disperata quanto lucida, Katharina Blum si vendica: uccide Tötges e si costituisce alla polizia. Il tema è drammatico, ma la struttura narrativa di Böll è lieve, piena di simpatia per il personaggio e molto ironica. Lo scrittore, con straordinaria abilità, non fa che parodiare per tutto il racconto il linguaggio della stampa scandalistica, i suoi luoghi comuni, le
moralizzazioni spicciole, le espressioni alla moda, la sua piattezza intrinseca.
«Chi si serve pubblicamente delle parole – diceva Heinrich Böll nel 1959 – mette in movimento mondi interi e nel piccolo spazio compreso tra due righe si può ammassare talmente tanta dinamite da farli saltare in aria questi mondi». Accanto alla protagonista Elena Radonicich (applaudita di recente nella fiction La porta rossa), Peppino Mazzotta che il grande pubblico ha ammirato nel ruolo di Fazio nel Commissario Montalbano.

Nei giovedì di spettacolo, alle ore 18.00, gli attori incontreranno il pubblico.

 

BIGLIETTI disponibili dal 28 ottobre

PUNTI VENDITA

  • Teatro Nuovo, piazza Viviani 10 tel. 0458006100 dal lunedì al sabato dalle 15.30 alle 20.00
  • Cinema Teatro Alcione, via Verdi 20 in orario di proiezioni, tel. 0458400848
  • Box Office, via Pallone 16 tel. 0458011154, www.boxofficelive.it
  • Circuito Geticket, elenco punti vendita su www.geticket.it
  • Sportelli Unicredit, elenco sportelli abilitati su www.geticket.it
  • on line su www.geticket.it e tramite call center al nr.848002008

Su proposta dell’Associazione disMappa e con la collaborazione del Comune di Verona, il Teatro
Nuovo (tra i primi a sottoscrivere il MANIFESTO DEI TEATRI ACCESSIBILI) promuove le proprie attività
artistiche e culturali rendendo più semplice la partecipazione del pubblico con disabilità. Per la
rassegna vale la tariffa TEATRI 10 E LODE: 10 euro per carrozzina e posto di platea, 20 euro se i posti da
occupare sono due.

 

PREZZI

platea – 26,00 euro

balconata – 23,00 euro

galleria – 15,00 euro

seconda galleria – 10,00 euro

 

INFORMAZIONI

tel. 0458006100 www.ilgrandeteatro.comune.verona.it 
FACEBOOK e YOUTUBE Teatro Nuovo Verona
INSTAGRAM teatronuovoverona