ESU A TEATRO

La tessera Esu ti porta al Teatro Nuovo con soli 3 euro!

Esu a teatro è un progetto creato da Esu di Verona in collaborazione con il Teatro Nuovo di Verona che permetterà a tutti gli studenti iscritti all’Università di Verona, agli Istituti di alta formazione artistica, musicale e coreutica di Verona, nonché ai dottorandi e ai ricercatori dei medesimi Istituti di vedere gli spettacoli in programma al Teatro Nuovo di Verona pagando un biglietto simbolico di soli 3€.

Per ogni titolo di spettacolo oggetto della convenzione saranno messi a disposizione 40 posti totali per le Rassegne Il Grande Teatro e Divertiamoci a Teatro, distribuiti nelle diverse serate di rappresentazione e nei differenti settori a seconda della disponibilità e 10 posti per lo spettacolo Silent Dante. I posti non sono prenotabili e si acquistano direttamente presso la biglietteria del Teatro Nuovo esibendo la tessera ESU o il badge universitario. I biglietti riservati al progetto Esu a teatro saranno in vendita a partire da due settimane prima dello spettacolo fino al giorno prima della data scelta, salvo esaurimento dei posti disponibili.

Per scoprire gli spettacoli a te riservati e le date disponibili consulta le informazioni sulle Rassegne sotto riportate.

ORARIO BIGLIETTERIA

Teatro Nuovo, piazza Viviani 10

lunedì > sabato: 15.30 - 20.00

tel. 045-8006100  - email  segreteria@teatronuovoverona.it

La fortunata rassegna DIVERTIAMOCI A TEATRO giunge quest’anno alla sua ventiduesima edizione.

Otto spettacoli in abbonamento e quattro fuori abbonamento per complessive trentasette serate. Tra i protagonisti Gaia De Laurentis, Veronica Pivetti, Debora Villa, il duo Lopez-Solenghi, Nancy Brilli, Vinicio Marchioni e Lella Costa.

Dal 12 novembre al 3 aprile – per complessive trentasette rappresentazioni – è in programma al Nuovo la ventiduesima edizione della rassegna DIVERTIAMOCI A TEATRO organizzata dal Teatro Stabile di Verona - Centro di produzione teatrale. Otto dei dodici spettacoli proposti sono in abbonamento. Quattro sono fuori abbonamento.

I biglietti riservati al progetto Esu a teatro saranno disponibili per tutte le serate di spettacolo, in vendita a partire da due settimane prima dello spettacolo fino al giorno prima della data scelta, salvo esaurimento dei posti disponibili.

Scopri il programma della Rassegna

Giunto alla sua trentaquattresima edizione, il Grande Teatro 2019-20 propone tre allestimenti ispirati alla letteratura, uno al cinema, un classico di Sofocle, due testi teatrali contemporanei (uno su Vincent van Gogh e uno sulla solitudine sociale) e un “assemblaggio” delle presenze di Falstaff nelle opere di Shakespeare.
Tra gli attori, Alessandro Preziosi, Silvio Orlando, Elena Ghiaurov e Sergio Rubini. Grande attesa per la prima regia teatrale di Ferzan Özpetek.

Dal 5 novembre al 22 marzo – per complessive quarantotto rappresentazioni – è in programma al Nuovo la trentaquattresima edizione della rassegna IL GRANDE TEATRO organizzata dal Comune di Verona e dal Teatro Stabile di Verona - Centro di Produzione Teatrale con Unicredit come main partner e l’azienda vinicola Santi come official partner. La rassegna è organizzata in collaborazione con Agsm.

I biglietti riservati al progetto Esu a teatro saranno disponibili per le serate di spettacolo del martedì, mercoledì e giovedì, in vendita a partire da due settimane prima dello spettacolo fino al giorno prima della data scelta, salvo esaurimento dei posti disponibili.

Scopri il programma della Rassegna

fedeli d’Amore – M. Martinelli, E. Montanari / Teatro delle Albe

3 dicembre ore 21.00 / Teatro Nuovo

fedeli d’Amore
polittico in sette quadri per Dante Alighieri

M. Martinelli, E. Montanari / Teatro delle Albe

Fedeli d’Amore è un “polittico in sette quadri”, un testo di Marco Martinelli “attorno” a Dante Alighieri e al nostro presente. A parlarci, nei singoli quadri, sono voci diverse: la nebbia di un’alba del 1321, il demone della fossa dove sono puniti i mercanti di morte, un asino che ha trasportato il poeta nel suo ultimo viaggio, il diavoletto del “rabbuffo” che scatena le risse attorno al denaro, l’Italia che scalcia se stessa, Antonia figlia dell’Alighieri, e “una fine che non è una fine”. Queste voci ci parlano del profugo, del poeta fuggito dalla sua città che lo ha condannato al rogo, e ora è sul letto di morte in esilio, a Ravenna, in preda a febbre malarica. Quelle voci sono sospese tra il Trecento e il nostro presente, e la scrittura di Martinelli accetta, e non da oggi, la sfida dantesca di tenere insieme “realtà” politica e metafisica, cronaca e spiritualità.

Scopri di più

I biglietti riservati al progetto Esu a teatro saranno disponibili per tutte le serate di spettacolo, in vendita a partire da due settimane prima dello spettacolo fino al giorno prima della data scelta, salvo esaurimento dei posti disponibili.

Spettacolo itinerante sulle tracce di Dante

6 e 11 novembre ore 18.30 / Teatro Nuovo

ideazione Paolo Valerio | regia SILVIA MERCURIALI e PAOLO VALERIO | scritto da Silvia Mercuriali e Alberto Pavoni | sound design Silvia Mercuriali | narratore ALBERTO PAVONI | Beatrice LETIZIA BRAVI | coproduzione Teatro della Toscana Teatro Nazionale – Teatro Stabile di Verona Centro di Produzione Teatrale | in collaborazione con Centro Scaligero degli Studi Danteschi

Il progetto nasce dall’idea di raccontare la vita e le opere di Dante, in un viaggio che percorra i luoghi della sua vita e della sua poesia, sia a Verona che a Firenze.

Lo spettacolo si svolgerà quindi in modo “itinerante”: gli spettatori saranno guidati da un attore-narratore, o meglio un Virgilio – Narratore, che li condurrà di volta in volta a scoprire un diverso momento della vita di Dante e parallelamente delle sue opere.

I biglietti riservati al progetto Esu a teatro saranno disponibili per tutte le serate di spettacolo, in vendita a partire da due settimane prima dello spettacolo fino al giorno prima della data scelta, salvo esaurimento dei posti disponibili.

Scopri di più